7 Giugno 2011
Pensionati dell’agricoltura, occorre valorizzarne il ruolo

Mercoledì 8 giugno Assemblea nella sede di Coldiretti Siena in viale Europa, ore 10.30

Fabio Civeli, segretario Federpensionati Siena: “Siamo di fronte a pensioni spesso di pura sussistenza che evidenziano condizioni difficili per i pensionati che vedono ogni giorno aumentare il costo della vita”

Pensioni e sanità, attenzione e assistenza per gli anziani, i temi dell'assemblea di Federpensionati Siena. L’incontro si svolgerà nella sede di Coldiretti Siena in viale Europa, mercoledì 8 giugno alle ore 10.30, quando saranno presentati i progetti e i programmi di Coldiretti per la Campagna deleghe 2011, la Green assicurazioni e la Carta vantaggi che prevede sconti e convenzioni con i centri termali e i punti di prevenzione sanitaria dislocati nel territorio. “La nostra associazione – dichiara Fabio Civeli,segretario Federpensionati Siena - cerca di rispondere ai grandi problemi dei pensionati dell’agricoltura. Siamo di fronte a pensioni spesso di pura sussistenza che evidenziano condizioni difficili per gli anziani che vedono ogni giorno aumentare il costo della vita  oltre l’adeguamento annuale della pensione, fissato seguendo i rigidi criteri del paniere Istat”. Secondo i dati di Fedepensionati Coldiretti, divulgati in occasione della presentazione del Rapporto annuale INPS, ammontano a 1,2 milioni i pensionati coltivatori diretti che ricevono poco più di 600 euro al mese. Numeri emblematici che evidenziano l’importanza della filosofia Coldiretti tesa a considerare i pensionati parte attiva e propositiva dei propri progetti, come quello per la promozione della filiera agricola tutta italiana.