7 Maggio 2011
San Quirico d’Orcia brilla per sostenibilià

Coldiretti, Legambiente e Uncem premiano 10 comuni toscani. Presentata l’ottava edizione di “Piccola Grande Italia” che si svolgerà in molti comuni del senese i giorni 6-7-8 maggio
Massimiliano Volpone, direttore di Coldiretti Siena: “I piccoli comuni contribuiscono in modo significativo a definire lo sviluppo basato sulla compatibilità ambientale, sulla valorizzazione delle tradizioni locali e sulla green economy

A San Quirico d’Orcia l’Oscar per le buone pratiche di sostenibilità. E’ quello che giovedì 28 aprile Coldiretti, Legambiente e Uncem hanno assegnato a dieci comuni toscani, tra cui San Quirico d’Orcia, che ha ottenuto il premio speciale per le politiche inerenti al ciclo integrato dei rifiuti. Coldiretti Siena sottolinea la brillante performance messa a segno in materia di riciclaggio dal comune valdorciano, con il raggiungimento del  56,64% di raccolta differenziata, un record non solo fra i piccoli comuni ma anche rispetto a tutti gli altri della provincia di Siena.  “I piccoli comuni – commenta Massimiliano Volpone, direttore di Coldiretti Siena - contribuiscono in modo significativo a definire lo sviluppo basato sulla compatibilità ambientale, sulla valorizzazione delle tradizioni locali e sulla green economy, elementi che possono diventare il fulcro per costruire una nuova ricchezza”. All’amministrazione comunale di San Quirico d’Orcia vanno quindi i complimenti di Coldiretti che riconosce nei piccoli comuni un patrimonio del “made in Italy”. Durante la premiazione è stata presentata anche l’ottava edizione di “Piccola Grande Italia”, la festa nazionale dei piccoli comuni organizzata da Legambiente con la collaborazione di Enel, Coldiretti, Uncem, il patrocinio della Regione Toscana e l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica. Quest’anno, in occasione della ricorrenza dei 150 anni dell'Unità d'Italia, la manifestazione è dedicata al percorso di unificazione e creazione della nostra identità nazionale. Una festa per ricordare le radici, la storia e l'ideale unitario, come hanno sottolineato Tulio Marcelli presidente di Coldiretti Toscana, Piero Baronti presidente di Legambiente Toscana e Oreste Giurlani presidente di Uncem Toscana. Sono, infatti, oltre 100 i comuni toscani sotto i 5 mila abitanti e molti i circoli di Legambiente, le Comunità Montane e le federazioni Coldiretti per i quali nel fine settimana del 6-7-8 maggio, si celebrerà l'ottava edizione della festa dei piccoli centri. Anche in molti comuni del senese questo weekend si terranno assaggi, visite guidate, itinerari naturalistici, culturali e saranno aperti alla cittadinanza alcuni monumenti e le porte di un patrimonio immenso di tradizione culturale ed enogastronomica. Info e contatti su www.siena.coldiretti.it